home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Donna uccisa a Milano era originaria di Pantelleria

Rosanna Belvisi, accoltellata a morte dal marito Luigi Messina, era rimasta sull'isola per tutto il periodo delle festività. E' stata assassinata il giorno dopo essere rientrata a casa

Donna uccisa a Milano era originaria di Pantelleria

Rosanna Belvisi

MILANO - Rosanna Belvisi, ennesimo caso di femminicidio avvenuto nei giorni scorsi a Milano, era originaria di Pantelleria. E dall'isola pantesca era rientrata a Milano, insieme al marito assassino, appena 24 ore prima di essere accoltellata. Sull'isola, dove a piangerla c'è il fratello Battista, erano rimasti circa un mese. Insieme ad amici e parenti avevano infatti trascorso le festività natalizie. Una vacanza probabilmente felice, nonostante le tensioni ataviche con il marito Luigi Messina, e per questo postata con tanti scatti sul suo profilo Facebook. Rosanna, da buona isolana, amava molto il mare tanto da essere anche socia di qualche club di subacquei. Sempre sul suo profilo Fb, tante le foto che la ritraggono in quelle spiagge che tanto amava.

«Alcuni mesi fa Rosanna Belvisi ha scoperto che il marito aveva un’amante con cui ha fatto un figlio tre anni fa. I due hanno litigato per l’ennesima volta e Luigi Messina l’ha accoltellata. Erano tornati da una vacanza di un mese a Pantelleria». Il capo della Squadra mobile, Lorenzo Bucossi, ha spiegato che è stata questa la versione fornita dal marito della donna trovata morta nel loro appartamento in via Coronelli, a Milano. L’uomo, nella sua confessione, ha accusato la moglie, fra l’altro, di «trascorrere troppo tempo sui social». 

«L'omicidio è la conclusione di venti anni di violenze. Ci risulta che già nel 1995 - ha continuato Bucossi - la donna sia stata accoltellata alla schiena in casa e anche in quell' occasione Messina ha raccontato di aver trovato la moglie ferita rientrando nell’abitazione. Quella volta Belvisi riportò una prognosi di 10 giorni. A novembre, inoltre, le forze dell’ordine sono intervenute due volte per maltrattamenti. La picchiava anche con il bastone della scopa».

Foto tratta da Facebook

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa