home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, figlio boss Galatolo in manette per tentata estorsione

Preso anche un complice, avrebbero chiesto pizzo a un negoziante

Palermo, figlio boss Galatolo in manette per tentata estorsione

PALERMO - La polizia di Stato ha arrestato Angelo Galatolo, 28 anni, figlio del boss mafioso del quartiere Acquasanta Raffaele, per tentativo di estorsione. Angelo è stato arrestato insieme a Giuseppe Barone, 30 anni. I due sono accusati di avere vessato un negoziante nella zona. Galatolo e Barone si sono presentati più volte al commerciante chiedendo il pizzo.

I due avevano garantito protezione e rassicurato l'immigrato che non avrebbe subito più danni e furti al negozio. Le indagini sono state condotte dalla squadra mobile di Palermo. Il provvedimento di custodia cautelare in carcere è stato emesso dal gip Filippo Serio. Le indagini sono state coordinate dal procuratore Aggiunto della Dda Vittorio Teresi e del Sostituto Procuratore Claudio Camilleri. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO