home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Monreale, tigre del Bengala scappa dal circo: è stata bloccata dentro una fabbrica

Forze dell'ordine mobilitate nel palermitano per rintracciare il felino che dopo essere stato avvistato da alcuni automobilisti lungo la circonvallazione, è stato "neutralizzato" facendolo entrare in una zona recintata di un'azienda di ceramiche

Monreale, tigre del Bengala scappa dal circo: è stata bloccata dentro una fabbrica

Monreale (Palermo)Una tigre bianca è fuggita dal Circo Svezia che dal 19 gennaio è a Monreale (Palermo). L'allarme è scattato questa mattina e la zona è stata battuta dai carabinieri alla ricerca dell’animale. Il circo si sarebbe dovuto esibire fino a lunedì prossimo. 

La tigre è stata avvistata da alcuni automobilisti nella zona della circonvallazione di Monreale, nel parcheggio tra via Candido e via Venero. La fuga del felino sarebbe avvenuta all’alba. Oltre ai carabinieri e alla polizia di Monreale, nelle ricerche sono stati impegnati anche i domatori del circo. L’esemplare è una tigre del Bengala. 

GUARDA FOTOGALLERY/GUARDA IL VIDEO

Alcuni passanti hanno poi fatto in modo che la tigre, fuggita stamane da un circo a Monreale, entrasse nella proprietà della fabbrica di ceramiche Ferreri, in una zona recintata, dove sono arrivate le squadre speciali dei carabinieri per neutralizzare eventuali movimenti pericolosi del felino. Il traffico nell’area è stato rivoluzionato. Una folla di curiosi si è assiepata nella zona, dove sono arrivati i tiratori scelti della Forestale che attendono che il veterinario dell’Asp prepari la dose di sedativo per potere addormentare l'animale e catturarlo. 

Una gabbia fornita dal Circo Svezia è stata utilizzata con successo dai domatori e dalle forze dell’ordine per catturare la tigre fuggita stamane dal tendone a Monreale. L’animale è già tornato al circo. Gli operatori hanno preferito utilizzare questo sistema, visto che la tigre del Bengala era in un luogo recintato, piuttosto che sparare una siringa con il sedativo, operazione che metteva a rischio la sopravvivenza dell’animale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa