home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Maltempo, nuovo gelo e danni in campagna
In Sicilia temperature rigide anche per oggi

In Sicilia forte vento, pioggia e precipitazioni nevose nelle zone di montagna, in particolare sull'Etna anche nelle prossime 48 ore temperature rigide. Coldiretti denuncia perdite per 400 milioni

Maltempo, nuovo gelo e danni in campagnaE anche per oggi temperature rigide

Un vortice ciclonico in azione sull'Italia è la causa dell’ondata di maltempo che sta colpendo gran parte d’Italia, compresa la Sicilia con piogge, nevicate e forte vento. Vere e proprie burrasche di vento hanno colpito le Isole con raffiche anche di oltre 100 km/h e onde di oltre 7-8 metri.

Un po’ tutta l’Isola è stata interessata da questo ritorno del freddo invernale. Situazione difficile in queste ore ad Agrigento dove c’è il rischio che possano verificarsi nuove frane su costoni della città. A Ragusa, invece, molto freddo, pioggia e mezzi della raccolta dei rifiuti che hanno avuto qualche difficoltà a raggiungere alcune aree della provincia. Sull’Etna mobilitazione delle squadre di soccorso, con le strade che nelle zone sommitali raggiungibili dalle auto private sono state di nuovo invase dalla neve, anche se, fortunatamente, non si è registrato un traffico elevato.

Disagi nei collegamenti via mare tra la Sicilia e le sue isole minori. A causa delle cattive condizioni meteo, infatti, la nave veloce Isola di Vulcano in servizio sulla tratta Milazzo-Eolie ieri ha sospeso la corsa prevista per le 18.30. E l’ondata di maltempo fa salire sopra i 400 milioni di euro il conto dei danni provocati nelle campagne da un inverno pazzo, caratterizzato da precipitazioni, neve, gelo e vento che hanno distrutto le coltivazioni e provocato frane e smottamenti. E’ quanto stima la Coldiretti, in riferimento all’arrivo della nuova perturbazione che, tra piogge intense seguite da gelo e neve, hanno colpito aree dalle quali proviene la maggioranza degli ortaggi invernali consumati dagli italiani. A richio il raccolto, dai carciofi alle rape, dai cavolfiori alle cicorie, dai finocchi alle scarole; oltre al meteo a fare il resto ci hanno pensato i problemi di viabilità che hanno fatto saltare molte consegne. Gravi anche i danni verificati sugli agrumeti, così come sui vigneti di uva da tavola che hanno ceduto sotto il peso della neve, le cui conseguenze sul mercato si potranno vedere solo nei prossimi mesi.

Per quanto riguarda le previsioni in Sicilia le temperature saranno ancora rigide, precipitazioni sparse e neve nelle zone più alte.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO