home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Ho perso il lavoro, la faccio finita», quarantenne chiama 112 prima di gettarsi in mare: salvato

E' accaduto la scorsa notte nel mare di Acitrezza. L'uomo, di Giarre, già trovato in acqua, è stato portato a riva e trasportato in ospedale

  «Ho perso il lavoro, la faccio finita», quarantenne chiama 112 prima di gettarsi in mare: salvato

Aci Castello (Catania) - Aveva perso il lavoro e questo probabilmente era stata una delle cause scatenanti della sua disperazione. Un uomo di 42 anni di Giarre, la scorsa notte, ha tentato il suicidio gettandosi in mare dal molo del porto di Acitrezza. Lui stesso però, prima dell'insano gesto, ha chiamato il 112 annunciando ciò che stava per fare perchè disperato.

L’operatore della centrale operativa della Compagnia di Acireale, intuendo la gravità della situazione, ha iniziato a confortarlo per telefono avvertendo contemporaneamente l’autoradio di turno del Nucleo Radiomobile su quanto sta accadendo. Il poveretto seppur alleviato dalle parole al telefono del carabiniere, ad un certo punto ha interrotto bruscamente la comunicazione. La pattuglia, che nel frattempo aveva raggiunto il molo di Acitrezza, l'ha salvato tirandolo fuori dall'acqua. L'uomo infatti si era già tuffato in mare. I militari si sono tuffati a loro volta riuscendo a riportarlo a riva e consentendo così al personale sanitario del 118 di prestargli le cure del caso. Trasportato d’urgenza all’Ospedale Cannizzaro, è tuttora ricoverato per approfondimenti diagnostici. Non versa in pericolo di vita.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa