home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania-Taranto, Petrone "carica" la squadra

«Possiamo fare bene e dimostrare quanto valga il Catania»

Catania-Taranto, Petrone "carica" la squadra

Mario Petrone, allenatore Catania calcio

Catania - "Il Taranto è una squadra scorbutica, il Catania ha bisogno di cancellare l'ultima sconfitta. Certo, il ko di Agrigento è stato un colpo durissimo, ma adesso si gioca e sarà una delle tante finali. Interpretiamola così". Mario Petrone, alla prima conferenza stampa da allenatore rossazzurro cerca di caricare gruppo e ambiente. Domani l'esordio al Massimino sarà delicato per tutti, anche per lui: "Dopo pochi giorni di lavoro posso confermare di avere avuto un approccio più che positivo con la squadra. Possiamo fare bene, dimostrare quanto valga il Catania".

Pochi cenni sulla possibile formazione, ma un particolare che lascia intravedere la possibilità di schierare il 4-2-3-1 o il 4-3-1-2: "Pozzebon e Tavares insieme possono convivere. Di Grazia è un talento naturale e ha un futuro assicurato". E, ancora: "Di Cecco e Baldanzeddu stanno meglio, ma non era giusto rischiarli".

Ieri la Lega ha comunicato lo spostamento di Messina-Catania, prossimo impegno dei rossazzurri. Il derby si giocherà domenica 26 alle 14.30.

I CONVOCATI 

PORTIERI 

1 Martínez, 12 Pisseri.

DIFENSORI 

26 De Rossi, 20 Djordjevic, 6 Gil, 29 Longo, 33 Manneh, 16 Marchese, 15 Mbodj, 28 Parisi.

CENTROCAMPISTI 

27 Biagianti, 4 Bucolo, 23 Di Grazia, 21 Fornito, 32 Mazzarani, 30 Piermarteri, 5 Scoppa.

ATTACCANTI 

11 Barisic, 9 Pozzebon, 10 Russotto, 35 Tavares.

Approfondimenti sull'edizione di domani sul quotidiano La Sicilia in edicola e on line

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa