home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Pasquetta con sole e turisti: spiagge e città prese d'assalto

L'isola ha registrato, soprattutto a Catania e a Palermo, un buon numero di presenze turistiche. Il clima quasi estivo ha assicurato "scampagnate" e gite fuori porta

Pasquetta con sole e turisti: spiagge e città prese d'assalto

Considerato il maltempo del giorno di Pasqua, la Pasquetta è stata attesa con un pizzico di trepidazione. Ma le previsioni non hanno deluso quanti si aspettavano il sole per poter rispettare l'appuntamento con la "scampagnata". E il sole ha fatto nuovamente la sua comparsa, in campagna così come al mare. In Sicilia il Lunedì dell'Angelo è stato celebrato secondo tradizione: campagne, boschetti e spiagge sono stati "popolati" da gitanti fuori porta e vacanzieri di più lunga permanenza. Ma anche le città non si sono del tutto svuotate. A Catania, a parte il centro storico, la zona più frequentata è stata quella del Lungomare: bar e locali della zona hanno visto file di avventori che fino all'ora di pranzo si sono fermati per un'aperitivo o una granita. Anche la spiaggetta nera di San Giovanni Li Cuti è stata meta di relax tra chi si è limitato a prendere la tintarella e chi ha osato di più con un tuffo in un mare assolato, ma per le temperature di stagione, ancora freddo. Gente in spiaggia anche lungo il litorale della Plaia in viale Kennedy, doppiamente affollato anche perchè sede del boschetto che anche quest'anno è stato per scelto per la "scampagnata" cittadina.

FOTOGALLERY

Buono afflusso di presenze anche nei siti museali oggi aperti in città: Castello Ursino, Palazzo della Cultura, ex Monastero dei Benedettini, i musei Belliniano ed Emilio Greco, per citarne alcuni.

Un vero e proprio boom del turismo si è registrato a Palermo, città menzionata dal ministro dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, tra quelle che in occasione delle festività pasquali hanno attirato un maggior numero di presenze turistiche. E anche a Palermo, complice la splendida giornata di sole, turisti e palermitani si sono riversati nella spiaggia di Mondello. Nella borgata marinara la stagione balneare quest’anno è iniziata il primo aprile e con queste splendide giornate e le vacanze di Pasqua in tanti non si sono fatti sfuggire la possibilità di una prima tintarella.

Un vero e proprio boom del turismo si è registrato a Palermo, città menzionata dal ministro dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, tra quelle che in occasione delle festività pasquali hanno attirato un maggior numero di presenze turistiche. E anche a Palermo, complice la splendida giornata di sole, turisti e palermitani si sono riversati nella spiaggia di Mondello. Nella borgata marinara la stagione balneare quest’anno è iniziata il primo aprile e con queste splendide giornate e le vacanze di Pasqua in tanti non si sono fatti sfuggire la possibilità di una prima tintarella.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO