home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Flash mob a Giardini, i "pupazzi" dei Grandi in spiaggia: "Il G7 influenzato dall'elezione di Trump"

Insoddisfatti per i risultati su accoglienza e immigrazione. E oggi pomeriggio la manifestazione dei No Summit

Flash mob a Giardini, i "pupazzi" dei Grandi in spiaggia: "Il G7  influenzato dall'elezione di Trump"

"No entry", questo il messaggio lanciato da "Oxfam" stamani a Giardini Naxos, comune accanto Taormina, in cui oggi si svolgerà la protesta contro il G7. L'obiettivo di "Oxfam", che ha organizzato un flash mob pacifico sulla spiaggia, è quello di sensibilizzare i leader del mondo sulla questione migratoria.

FOTOGALLERY

GUARDA IL VIDEO

«Questo G7 è stato influenzato dall’elezione di Donald Trump che ha cambiato le carte in tavola», in particolare sul capitolo sulle migrazioni, che per noi «è insoddisfacente» ha detto all’ANSA il direttore generale di Oxfam Italia, Roberto Barbieri. «Da quanto ci hanno riferito, nel documento finale non ci sarà nulla sull'accoglienza, niente sui corridoi umanitari, né un richiamo alle tragedie quotidiane - ha spiegato - ma solo un debole richiamo a politiche di sviluppo, mirate a far rimanere le persone nei loro paesi, e una politica attiva per il rientro dei rifugiati».

Stamani sulla spiaggia di Giardini Naxos, vicino alla sede del vertice di Taormina, Oxfam ha dato vita a un’iniziativa con i volti dei sette leader che proteggono dei muri per dire no alle politiche anti-migranti. «I Paesi più ricchi del mondo - ha spiegato ancora Barbieri - devono superare la logica degli interessi nazionali ed elettorali in favore di una responsabilità collettiva».

E sempre in vista della manifestazione No Summit cresce la tensione. «Riaffermiamo il diritto alla libera circolazione nella nostra terra e non intendiamo farci intimidire dalle logiche repressive che vorrebbero tenerci lontani da Giardini Naxos» hanno affermato gli organizzatori del corteo 'No G7'.

«Intendiamo monitorare minuto per minuto quanto avverrà, prima e durante il corteo e - aggiungono - sollecitiamo tutti, militanti e attivisti, a documentare in ogni modo eventuali violazioni ai diritti inalienabili di circolazione e manifestazione con foto, dichiarazioni, testimonianze e registrazioni».

Il gruppo, che si chiama 'Contro il G7 a Taormina, per difendere i diritti di tutti’, ha anche «attivato un legal team, disponibile per consulenza h24». «Ora tutti al corteo - è l'invito dei 'No G7' - ci vediamo a Giardini Naxos!».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa