home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Corsa agli sconti: arrivano i saldi estivi

Da sabato 1 luglio in Sicilia, come nel resto d'Italia, si apre la stagione dell'acquisto a costo ridotto e secondo Confcommercio, nell'isola, si stima, che ogni famiglia spenderà intorno ai 175 euro

Corsa agli sconti: arrivano i saldi estivi

PALERMO - Da domani, sabato 1 luglio, partono in tutta Italia i saldi estivi. Secondo le stime dell'Ufficio Studi di Confcommercio, ogni famiglia spenderà in media per l'acquisto di articoli di abbigliamento e calzature in saldo circa 230 euro per un valore complessivo intorno ai 3,5 miliardi di euro. In particolare per quanto riguarda la Sicilia, le previsioni del Centro studi di Confcommercio stimano che ogni famiglia spenderà in media 175 euro, con una spesa pro capite di circa 70 euro per l’acquisto di articoli di abbigliamento e calzature in saldo. In pratica una sostanziale tenuta dei dati dello scorso anno, probabilmente con leggeri segni positivi. "L'avvio dei saldi - osserva la presidente di Confcommercio Palermo, Patrizia Di Dio - è, diciamo, stemperato dalle promozioni ormai possibili tutto l’anno che, di fatto, hanno tolto quel potere attrattivo ai saldi veri e propri.

La grande opportunità di risparmiare anche nei negozi di riferimento nella propria città - sottolinea Patrizia Di Dio - però non frenerà i consumatori a ricercare i prodotti di stagione attualissimi e a prezzi scontati fino al 50 per cento. Ci auguriamo che i segnali positivi siano forieri, se non di una ripresa, quanto meno di una frenata al segno negativo che ci ha accompagnato negli ultimi anni, con una crisi strutturale, un sentiment negativo, una diffusa sfiducia delle famiglie, tutti fattori che, come è noto, hanno penalizzato i consumi.

Da parte dei commercianti, c'è una certa fiducia anche perchè il fatturato che si stima è di circa 300 milioni di euro per la Sicilia, cifra che può quindi rappresentare una importante boccata di ossigeno per le nostre imprese e per l’economia del territorio. Ai nostri consumatori-clienti - consiglia Patrizia Di Dio - diciamo che possono senz'altro riporre fiducia nei negozi conosciuti e che possono trovare prodotti di stagione e prezzi realmente scontati". Secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio nazionale, in Italia, ogni famiglia, in occasione dei prossimi saldi estivi, spenderà 230 euro per acquisto di capi d’abbigliamento, calzature, pelletteria, accessori ed articoli sportivi, per un valore di 3,5 miliardi di euro. Le famiglie italiane che acquisteranno con i saldi sono 15,6 milioni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa