home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

MONZA

Del Zotto non chiede nemmeno i genitori

Legale: è in cella e mi ha detto di avere avuto quanto richiesto

Del Zotto non chiede nemmeno i genitori

(ANSA)- MONZA, 11 DIC - Non ha chiesto di nessuno, nemmeno dei suoi genitori Mattia Del Zotto, il 27 enne di Nova Milanese (Monza), reo confesso degli omicidi dei nonni materni e di una zia e del tentato omicidio di nonni materni, due zii e badante di famiglia, tramite somministrazione di solfato di tallio. A renderlo noto è il suo avvocato, Silvia Letterio: "il mio assistito non ha chiesto di nessun parente, nemmeno dei suoi genitori" ha spiegato il legale, proseguendo: "è in cella, dove mi ha detto di aver ricevuto quanto aveva chiesto". Del Zotto, appena arrivato in carcere a Monza, aveva domandato di poter avere alcuni libri sull'ebraismo, religione a cui ha detto di essersi convertito. Al momento non sono previsti imminenti nuovi interrogatori per il 27enne il quale, come ha precisato l'avvocato "non vuole rendere noto come abbia personalmente provveduto" a mettere il tallio negli alimenti dei suoi parenti, anche perché su questo aspetto, ha concluso il legale, "sono ancora in corso indagini".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO