home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

GENOVA

Per pm rubava a disabili, a giudizio

Avvocato genovese accusato di avere preso 500.000 euro

Per pm rubava a disabili, a giudizio

GENOVA, 13 DIC - E' stato rinviato a giudizio Roberto Mina, avvocato genovese di 63 anni, accusato di avere rubato per 10 anni dai conti correnti dei minori e disabili di cui era curatore speciale. Lo ha deciso il gip Cinzia Perroni che ha fissato l'inizio del processo per il 12 aprile. Mina era finito agli arresti domiciliari a gennaio. Secondo l'accusa, sostenuta dal pm Paola Calleri, il legale dal 2006 al 2016 avrebbe effettuato prelievi costanti dai conti dei giovani assistiti per un totale di oltre 500 mila euro. L'inchiesta era partita dalla segnalazione del giudice tutelare a cui la parente di un disabile amministrato da Mina aveva fatto notare anomalie sui conti. In particolare, dopo la vendita di tre appartamenti per 540 mila euro, nel deposito dell'amministrato dopo alcuni anni erano rimasti solo 50 mila euro. Una cifra non giustificata con le spese sostenute. Dalle indagini era emerso che il legale aveva prelevato indebitamente da altri 24 conti di minorenni che ricevevano pensioni di invalidità o di reversibilità.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO