WHATSAPP: 349 88 18 870

CAGLIARI

Mobbing, cadono accuse a sindaco M5s

Pm chiede archiviazione, Puddu sotto indagine per diffamazione

Mobbing, cadono accuse a sindaco M5s

CAGLIARI, 30 NOV - Per l'accusa di diffamazione nei confronti dell'ex vice segretaria comunale, il sindaco di Assemini (Cagliari), Mario Puddu, portavoce regionale del Movimento 5 Stelle, dovrà attendere la formale chiusura delle indagini e poi la decisione del pm Giangiacomo Pilia, ma per il momento ha incassato la richiesta di archiviazione dalle accuse di abuso d'ufficio, maltrattamenti e calunnia. Gli stessi reati venivano contestati anche al vice sindaco di Assemini, Jessica Mostallino, e al consigliere Roberto Melis, che ora attendono la definitiva archiviazione del Gip. È dunque destinata a ridimensionarsi, salvo colpi di scena, l'inchiesta sul sindaco grillino nata dall'esposto dell'ex vice segretaria Daniela Petricci, tutelata dall'avvocato Carlo Amat, che accusava Puddu di averla rimossa dal servizio con un presunto mobbing che però il magistrato non avrebbe ravvisato. Fatti avvenuti nel 2014. I testimoni sentiti dalla polizia giudiziaria non hanno fatto emergere un quadro vessatorio contro la dipendente.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa