WHATSAPP: 349 88 18 870

FIRENZE

Concordia: cinque anni dalla tragedia

Curcio, sistema Paese sa mettere in campo migliori energie

Concordia: cinque anni dalla tragedia

FIRENZE, 13 GEN - A cinque anni dalla tragedia della Costa Concordia, il ricordo di chi operò nell'emergenza per aiutare i naufraghi, degli abitanti dell'isola del Giglio e dei tecnici che realizzarono un progetto mai sperimentato prima, il trasferimento della grande nave da crociera dalla Toscana a Genova. Condizionate dal maltempo, si sono svolte oggi le celebrazioni per ricordare le vittime del naufragio. Era il 13 gennaio 2012 quando la Concordia, al comando di Francesco Schettino, naufragò al largo dell'isola: 32 i morti tra i passeggeri a cui si aggiunse un sommozzatore. "Cinque anni dopo non c'è più la #Concordia al #Giglio, ma resta indelebile il ricordo delle vittime di quella tragedia nazionale" ha scritto oggi il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti su Twitter. "Questo evento ha dimostrato che il Sistema Paese è in grado di mettere in campo le migliori energie e professionalità" ha sottolineato il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, a margine della cerimonia celebrata a Porto Santo Stefano.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa