WHATSAPP: 349 88 18 870

MELENDUGNO (LECCE)

Nuove proteste No Tap, presidio cantiere

Decine di uomini delle Forse dell'ordine in tenuta antisommossa

Nuove proteste No Tap, presidio cantiere

MELENDUGNO (LECCE), 21 MAR - E' ripresa questa mattina la mobilitazione dei cittadini che si oppongono alla realizzazione dell'approdo del gasdotto Tap a Melendugno dove da ieri sono incominciate le operazioni per l'espianto e il trasferimento degli ulivi che si trovano lungo il tracciato dell'impianto. L'area del cantiere è presidiata da decine di uomini delle forze dell'ordine in tenuta anti sommossa che proteggono gli ingressi e anche le strade poderali di accesso. Sul posto ci sono decine di manifestanti che impediscono ai camion di Tap di entrare nel cantiere. Sono anche giunti a sostegno della protesta i sindaci di Melendugno, Caprarica, Vernole e Martano, e i parlamentari del M5S, De Lorenzis e Donno. I manifestanti chiedono che non si riprenda l'attività del cantiere almeno fino a che la Regione - che oggi discuterà la questione Tap nel corso della riunione del Consiglio - non prenderà posizione rispetto alla contesa amministrativa in corso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa