home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

CROTONE

Confiscati 2,5 mln beni a cosca Arena

Sigilli a immobili, aziende e polizze assicurative

Confiscati 2,5 mln beni a cosca Arena

CROTONE, 18 LUG - Beni per 2,5 milioni di euro sono stati confiscati dai finanzieri della Compagnia di Crotone a esponenti della cosca Arena di Isola Capo Rizzuto, al termine di indagini patrimoniali coordinate dal capo della Dda di Catanzaro Nicola Gratteri, dall'aggiunto Vincenzo Luberto e dal pm Domenico Guarascio. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Crotone - Ufficio misure di prevenzione su richiesta della Dda. I beni erano stati sequestrati nel dicembre 2016. Le indagini hanno riguardato Nicola Arena (80 anni), Massimo Arena (52), Pasquale Arena (50), Salvatore Arena (26), Francesco Ponissa (57) e Luigi Tarasi (54), condannati a vario titolo, a esclusione di Pasquale Arena, per turbata libertà degli incanti, estorsione, usura, aggravante dal metodo mafioso. La confisca ha riguardato beni immobili, aziende operanti nei settori della coltivazione e del commercio, e polizze assicurative. Gli indagati sono stati sottoposti alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa