home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

TORINO

Tumore non diagnosticato, indagine morte

Decesso nel 2015 a Torino. Procura generale, no archiviazione

Tumore non diagnosticato, indagine morte

TORINO, 18 LUG - La Procura generale di Torino ha avocato a sé l'inchiesta sulla morte di Angela D., sessantenne che perse la vita il 16 aprile 2015 a causa di un tumore maligno che, secondo la denuncia dei familiari, non le venne diagnosticato 5 anni prima, all'ospedale San Giovanni Bosco, in occasione di un intervento di calcoli alla colecisti. L'avvocato generale Giorgio Vitari ha rinunciato alla richiesta di archiviazione presentata dal pm Vincenzo Pacileo. Gli accertamenti, dunque, proseguiranno. La sessantenne si era sottoposta a un'operazione per togliere i calcoli. Dopo alcuni mesi, però, la donna iniziò ad accusare dolori e i controlli accertarono la presenza di metastasi al fegato. Secondo i familiari, assistiti dall'avvocato Carlo Mussa, l'esistenza del tumore risultava evidente già dall'esame istologico effettuato in occasione dell'operazione. Una tesi che adesso verrà verificata dalla Procura generale. Due medici erano stati iscritti nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio colposo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa