WHATSAPP: 349 88 18 870

Eni Gela, i preti si schieranocon gli operai e incitano i fedeli

Eni Gela, i preti si schierano con gli operai e incitano i fedeli

I sacerdoti durante l’omelia hanno invitato la popolazione ad aiutare le famiglie di disoccupati e cassintegrati e a partecipare massicciamente allo sciopero di martedì

Eni Gela, i preti si schierano con gli operai e incitano i fedeli

PALERMO - I sacerdoti di Gela hanno invitato i fedeli, durante l’omelia delle celebrazioni domenicali, ad aiutare le famiglie di disoccupati e cassintegrati e a partecipare massicciamente allo sciopero, con corteo cittadino, organizzato per martedì prossimo dal Consiglio comunale a sostegno della vertenza-Gela. L’iniziativa è stata promossa dal vescovo di Piazza Armerina, Rosario Gisana, che porta così la Chiesa gelese a fare una scelta di campo e a schierarsi apertamente con i lavoratori del Petrolchimico, giunti al sesto giorno di lotta in difesa della raffineria e dei posti di lavoro. Venerdì scorso, lo stesso prelato aveva celebrato messa ai blocchi stradali istituiti dagli operai sulla Gela-Catania, pregando per la “conversione” di governanti e dirigenti aziendali.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa