WHATSAPP: 349 88 18 870

L'esodo degli insegnanti siciliani. In 7mila via dall'isola

A destare preoccupazioni sugli effetti delle assegnazioni delle sedi per gli insegnanti neoassunti grazie alla "Buona Scuola" è l’AnciSicilia

L'esodo degli insegnanti siciliani. In 7mila via dall'isola

«In Sicilia, circa settemila insegnanti, non più giovanissimi e legati alla propria terra, riceveranno nei prossimi giorni una destinazione che, nella maggior parte dei casi, li costringerà a spostarsi nelle regioni del Centro-Nord. La nostra associazione è convinta della necessità di evitare che la nostra terra venga privata anche di questo preziosissimo capitale umano e teme fortemente le ripercussioni sull'equilibrio socio economico della nostra Isola». A sollevare preoccupazioni sugli effetti delle assegnazioni delle sedi per gli insegnanti neoassunti grazie alla "Buona Scuola" è l’AnciSicilia.

«In un periodo di grave crisi, di impoverimento complessivo, con un evidente calo demografico che colpisce tutti in territori - affermano il presidente Leoluca Orlando e il segretario Mario Emanuele Alvano - l'allontanamento degli insegnanti comporterebbe un ulteriore aggravamento della situazione di crisi». Tra gli altri effetti, sottolinea l’Anci, «anche una diminuzione delle entrate dei tributi locali con il conseguente crollo dell’offerta dei servizi resi dalle amministrazioni locali ai cittadini».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP