WHATSAPP: 349 88 18 870

Slittano i test Invalsi per lo scioperoma i sindacatinon ci stanno

Slittano i test Invalsi per lo sciopero ma i sindacati non ci stanno

Cobas e Uds: «Intollerabile imposizione per fermare il dissenso»

Slittano i test Invalsi per lo sciopero ma i sindacati non ci stanno

ROMA - «Con una nota inviata a tutte le scuole l’Invalsi ha deciso lo slittamento delle prove già fissate per il 5 e 6 maggio 2015 rispettivamente al 6 e 7 maggio 2015. Si tratta di uno spostamento di data dettato dalla responsabilità dell’Istituto di ricerca di assicurare la significatività scientifica dei dati». È quanto si legge sul sito dell’Istituto. Per il 5 maggio i sindacati hanno proclamato infatti una giornata di sciopero dei lavoratori della scuola. La variazione di calendario - precisa l’Istituto - “riguarda tutte le classi della scuola primaria indipendentemente dall’adesione del personale docente e non docente allo sciopero del 5 maggio 2015. Pertanto le prove della scuola primaria si dovranno svolgere comunque il 6 e il 7 maggio 2015, anche se ci fosse la disponibilità del personale il 5 maggio 2015».  

 

Restano confermate le date delle altre prove: 12 maggio 2015 (prova di Matematica, prova d’ Italiano e Questionario studente per la classe II delle superiori) e 19 giugno 2015 (prova di Matematica e d’Italiano nell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione).  

 

Lo slittamento delle prove non piace però ai sindacati della scuola. Secondo Piero Bernocchi, leader dei Cobas, «è una intollerabile imposizione, illegittima e antisindacale, del Miur per boicottare lo sciopero plebiscitario del 5 maggio». Bernocchi annunacia anche l’intenzione di procedere subito per via legale.  

 

«Ancora una volta si attacca il diritto al dissenso di docenti e studenti - afferma invece Danilo Lampis, coordinatore nazionale Unione degli Studenti -. Da giorni oramai va avanti la kermesse contro lo sciopero del 5 maggio da parte del premier Renzi e del Ministro Giannini. L’Invalsi, organo dipendente dal MIUR, come denunciato da anni dalle associazioni studentesche e dai sindacati, sposta le prove previste il giorno dello sciopero generale della scuola il 5 maggio per continuare il tentativo di fermare il dissenso».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa