home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Carceri, detenuto si toglie la vita a Barcellona Pozzo di Gotto

La denuncia del sindacato di polizia penitenziaria Sappe. È il secondo suicidio in un mese a Barcellona

Messina, polizia penitenziaria sventa doppia evasione dal carcere

BARCELLONA POZZO DI GOTTO - Un detenuto italiano di 30 anni si è tolto la vita nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina). Ne dà notizia il sindacato di polizia penitenziaria Sappe, precisando che il suicidio, avvenuto sabato scorso, è il secondo in un mese a Barcellona.

«La situazione nelle carceri della Sicilia, dove oggi sono detenute circa 6.400 persone rispetto ai circa 6.000 posti letto è sempre tesa ed allarmante», denuncia il segretario generale Sappe, Donato Capece. «I numeri riferiti agli eventi critici avvenuti nelle celle delle carceri siciliane nell’intero anno 2017 sono inquietanti: 620 atti di autolesionismo, 119 tentati suicidi, 664 colluttazioni e 75 ferimenti. Tre sono stati i suicidi di detenuti e tre le morti in carcere per cause naturali. Le evasioni sono state 8 da istituti penitenziari e 12 a seguito della concessione di permesso premio, semilibertà e lavoro all’esterno».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO