home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Antoci a Musumeci: «Perché tutta questa fretta di sostituirmi?»

L'ormai ex presidente del Parco dei Nebrodi accusa il presidente della Regione: «Qualcuno ha brindato, certamente non hanno brindato le persone perbene»

Antoci a Musumeci: «Perché tutta questa fretta di sostituirmi?»

E’ polemica dopo la sostituzione di Giuseppe Antoci al vertice del Parco dei Nebrodi. E’ stato lo stesso ormai ex presidente a rilanciare la questione in una intervista su Radio Rai: «Perché questa fretta con un presidente che scade tra sei mesi? A chi si doveva dare il segnale subito in maniera così urgente?».

Antoci, che circa due anni fa subì un attentato, ha aggiunto: «Qualcuno ieri sera ha brindato, certamente non hanno brindato le persone perbene. Musumeci non sta certamente dalla mia parte; è lo Stato in Sicilia e lo Stato non deve pensare alle appartenenze politiche. Per prima cosa lo Stato deve tutelare le persone come me. È un fatto politico che ovviamente dà un segnale forte e chiaro a certi ambienti».

REGIONE: VIA ALLO SPOIL SYSTEM

Antoci è stato sostituito nell’ambito dello spoil system adottato dal governatore Nello Musumeci. Il mandato di Antoci sarebbe scaduto il prossimo ottobre. Antoci, il 18 maggio 2016 subì un attentato (qualcuno sparò contro la sua auto e il presidente del Parco ne uscì illeso grazie alla blindatura della vettura e all’intervento della scorta).

«Sono stati anni intensi, a tratti difficili, ma pieni di amore e di passione, di risultati – ha detto anche Antoci -. Ho assunto la presidenza del Parco dopo dieci anni di commissariamenti, trovandolo depotenziato, mortificato e considerato, nonostante il valore dei suoi dipendenti e dei suoi dirigenti, un carrozzone. E siamo partiti».

Antoci è stato l’autore del «Protocollo di legalità» per gestire il Parco, documento che cinque mesi fa è stato inserito nel nuovo Codice antimafia, per impedire che la mafia dei pascoli potesse fare razzie del territorio e percepire a man bassa i fondi europei.

«In questo percorso - spiega - siamo riusciti a rimettere in moto un pezzo di territorio fra i più belli del mondo. Sono risultati che, uniti alla forte vicinanza delle altre istituzioni, hanno rappresentato un percorso che oggi si chiude con una semplice parola: grazie. E Avanti... insieme».

Antoci è molto legato all’ex governatore Rosario Crocetta, che lo nominò alla presidenza del Parco, e per lui si parlava addirittura di una sua candidatura alle politiche nelle fila del Pd.

Intanto, 21 sindaci dei Nebrodi hanno mandato una lettera a Musumeci chiedendogli di ripensarci ed elogiando il lavoro svolto in questi anni dal presidente del Parco: «Dopo anni di commissariamenti - dicono - abbiamo finalmente visto ripartire l’ente che è diventato volano di sviluppo e attrattiva turistica».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • eaglerider

    14 Febbraio 2018 - 16:04

    Eri l'unico e insostituibile e idoneo? Aspettiamo coa fa il forestale e vediamo. Tu eri l'uomo di fiducia di Lumia e Crocetta. Adesso arriva quello dell'altro Presidente della Commissione Antimafia, Musumeci. Grazie e complimenti per quanto sin qui fatto.

    Rispondi

  • merckgi

    15 Febbraio 2018 - 09:09

    Prima di Musumeci l'ha scaricato il suo partito, il PD. Se fosse stata una risorsa credete che Renzi l'avrebbe lasciato per strada?? Una domanda sorge spontanea: MA LE INDAGINI SULL'ATTENTATO, A CHE PUNTO SONO?? Altra cosa: non sono assolutamente convinto che la lettera firmata dai 21 sindaci sia stata condivisa. Il punto di partenza era un ringraziamento al Sig. Antoci per l'opera svolta, non un atto d'accusa a Musumeci. Ma è il mio personale pensiero. Da ultimo, esiste la parola DIGNITA' in chi sa che le rotazioni sono imprescindibili dalla fiducia riposta nelle persone???

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO