WHATSAPP: 349 88 18 870

Taormina: caos viabilità, e i commercianti "delimitano" da soli la piazza

Iniziativa "fai date" degli esercenti del quartiere di San Pancrazio al fine di fronteggiare il caotico traffico veicolare

Taormina: caos viabilità, e i commercianti "delimitano" da soli la piazza

Taormina. Dalla piazzola realizzata dai commercianti, al piano epocale che potrebbe salvare dal caos viario la cittadina turistica. In questo momento si stanno registrando in città i prodromi di un progetto futuro che dovrebbe tagliare la "testa al toro", in questo caso al caos viario che si vive quotidianamente.

Lo spunto viene da un'iniziativa, assolutamente meritevole, dei commercianti della zona di San Pancrazio, che si sono auto tassati per salvare da inquinamento acustico ed atmosferico la zona. L'azione dei commercianti, che hanno delimitato un'area, solitamente intasata da auto e scooter con alcuni eleganti vasi, fa percepire come sia necessaria una riorganizzazione generale proprio di quell'area considerata il punto di arrivo più importante dei visitatori di Taormina. Il risultato è stato tangibile. Si è creato, infatti, un percorso di cortesia per i pedoni, soprattutto turisti, che prima si dovevano districare tra un dedalo di auto e mezzi a due ruote in sosta ed adesso possono deambulare in mezzo alle piante recentemente installate.

«Siamo solidali - ha affermato l'assessore alla Viabilità, Salvo Cilona - con l'azione degli esercenti effettuata in una zona assolutamente sensibile, dal punto di vista viario, della cittadina turistica». È questo, probabilmente, l'effetto tangibile di una protesta efficace di quanto non gradiscono una confusione in una zona che l'Amministrazione ha più volte sottoposto ad attenzione anche a seguito alla famosa ordinanza "Antibus". In ogni caso, quelle piante hanno avuto l'effetto di liberare dalle difficoltà di transito anche i mezzi più grandi. La normativa, pensata da Palazzo dei Giurati, si è scontrata con le esigenze delle imprese di trasporti, non considerando però, quelle di chi vive, ogni giorno, a contatto con una baraonda generale, che mette a repentaglio anche l'incolumità dei gentili ospiti cittadini.

Adesso si è dato un segnale di educazione civica da parte dei commercianti che hanno deciso, all'insegna del "chi fa da sè fa per tre", un'azione che potrebbe essere il primo passo verso una riorganizzazione generale della viabilità della zona che passa anche attraverso una regolamentazione efficace, dove, soprattutto in estate, non sarebbe male realizzare una grande e vasta rotatoria cittadina, a senso unico, che dovrebbe interessare tutte le strade cittadine. Il progetto è in cantiere; ma, come quando si fece solo pedonale il corso Umberto, le resistenze sono molte.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa