WHATSAPP: 349 88 18 870

Taormina: Sanità, conto alla rovescia per il piano di zona

Convocata per venerdì 16 settembre una riunione alla quale parteciperanno rappresentanti di 24 Comuni

Taormina: Sanità, conto alla rovescia per il piano di zona

Taormina. Il piano di zona del distretto socio sanitario che interessa molte persone in difficoltà va rimodulato. Per questo motivo, è stata convocata una riunione nel corso della quale si cercherà di definire il futuro di un progetto comprensoriale che riguarda coloro che hanno necessità di assistenza, che si terrà venerdì 16, con inizio alle 12, nella sede dell'archivio storico della cittadina turistica.

Il progetto riguarda il distretto socio sanitario che coinvolge 24 Comuni di tutto l hinterland. Si parlerà di varie aree di intervento che riguardano: anziani, disabili, dipendenze, famiglia, immigrati, inclusione sociale, minori, povertà, e salute mentale. Alcuni fondi necessari arrivano in parte anche dalla Regione e fanno riferimento al fondo solidarietà anticrisi, piani individualizzati disabili gravi ed altro. Alla riunione sono attesi numerosi rappresentanti delle varie municipalità che sono stati convocati dal sindaco, Eligio Giardina, il quale ha come suo stretto collaboratore il responsabile del progetto, Giovanni Coco, dirigente di spicco della casa municipale. Vari saranno probabilmente i tavoli tematici da affrontare: povertà e immigrazione, anziani, dipendenze, disabilità, minori e pari opportunità.

Da questo tavolo di discussione usciranno vari progetti da spalmare sul territorio che comprende, oltre a quello di Taormina, i Comuni di Antillo, Casalvecchio, Castelmola, Cesarò, Forza D'Agro, Francavilla, Gaggi, Gallodoro, Giardini Naxos, Graniti, Letojanni, Limina, Malvagna, Moio Alcantara, Mongiuffi Melia, Motta Mamastra, Roccafiorita, Roccella Valdemone, Santa Domenica Vittoria, Sant'Alessio, Santa Teresa, San Teodoro e Savoca. Un momento importante che viene incontro alle esigenze di quanti hanno, ad esempio, necessità di assistenza continua. All'opera si troveranno, presto, numerose associazioni “onlus”, associazioni di volontariato e cooperative sociali operanti all’interno del distretto.

Un momento importantissimo, anche perché la situazione del mondo della sofferenza è sempre in espansione. All'incontro sono attese molte associazioni di volontariato che potranno proseguire in alcuni campi la loro attività. Il piano è complesso e si cerca di espletarlo nel migliore dei modo, per evitare sacche di difficoltà nel territorio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa