WHATSAPP: 349 88 18 870

«Quelle passerelle vanno rimosse»

Dopo il parere del Genio civile, il Comune di Taormina ha intimato a un condominio di eliminare i ponti pedonali autorizzati quasi 30 anni fa

«Quelle passerelle vanno rimosse»

Taormina - Il torrente Sirina resta una “bomba ecologica”. Almeno due enormi canneti rischiano di fare da tappo, in caso di temporali. La questione torna d’attualità a seguito di una ordinanza che rischia di accendere nuovamente i riflettori su questioni burocratiche che riguardano il percorso d’acqua a cavallo fra i territori di Taormina e Giardini Naxos.

A muoversi, stavolta, è stato l’ufficio tecnico di Palazzo dei Giurati, diretto dal dirigente Massimo Puglisi. A seguito di un servizio di controllo, effettuato dal Comando di polizia municipale il 28 aprile e il 9 agosto scorsi, si evincerebbe la realizzazione di passerelle pedonali in metallo, riscontrate sull’alveo del torrente Sirina, in assenza di parere del Genio civile di Messina. «Le passerelle - secondo un rapporto dello stesso Genio civile - risultano autorizzate esclusivamente a titolo provvisorio ai fini idraulici e ad oggi è ampiamente superato il lasso temporale di mantenimento delle stesse, come rilevasi chiaramente dal nullaosta idraulico del 20 novembre 1989 e pertanto devono essere rimosse eventualmente in danno all’esecutore».

Una precedente ordinanza sindacale, risalente al 12 ottobre dello scorso anno, già emessa contro ignoti, dovrà essere indirizzata, invece, ai responsabili di un condominio in quanto avrebbero eseguito, anni e anni fa, lavori in assenza di giusta autorizzazione del Genio civile e precisamente: «passerella in ferro a monte per uno sviluppo di metri 6.45 di lunghezza, la parte sommitale del suddetto manufatto misura circa metri 2,20 dalla sponda del corso d’acqua; passerella in ferro a valle di un metro e 30 di larghezza. Per uno sviluppo di metri 7 di lunghezza mentre la parte sommitale del manufatto misura circa 2,20 metri dalla sponda del corso d’acqua».

«Per questo motivo, considerato che non può tollerarsi l’esecuzione di lavori in assenza di giusto parere è stata ordinata la rimozione delle passerelle pedonali in metallo, ubicate sull’alveo del corso d’acqua, in assenza di autorizzazione del Genio civile di Messina in via Sirina a Taormina e la messa in pristino dello stato dei luoghi, entro e non oltre 90 giorni dalla notifica del provvedimento con l’avvertenza che, in mancanza e decorso inutilmente il termine assegnato, senza che sia stata eseguita la rimozione, si procederà d’ufficio con addebito delle spese, senza pregiudizio delle sanzioni penali previste per legge».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa