WHATSAPP: 349 88 18 870

Marocchino va in escandescenza a Messina: arrestato per lesioni personali e danneggiamento

L'uomo ha prima lanciato delle bottiglie di vetro contro le vetrine di un bar. Poi ha ferito un dipendente dello stesso locale e ha colpito con un pugno un cliente

Marocchino va in escandescenza  a Messina:  arrestato per lesioni personali e danneggiamento

Messina -  Notte movimentata a Messina nella zona della centralissima via Garibaldi. Un giovane marocchino, per motivi ancora da chiarire, si è scagliato contro gli avventori di un bar gettando dapprima delle bottiglie di vetro contro le vetrate del locale. Con il collo di una delle bottiglie lanciate ha quindi sferrato un fendente ad un dipendente del bar e poi ha colpito con un pugno uno dei clienti. E per finire ha anche danneggiato un'auto in sosta.

Le vittime se la sono cavata con una prognosi di 6 e 8 giorni, ma poteva finire peggio se a porre fine alla furia del giovane marocchino non fossero immediatamente intervenuti i Carabinieri, in quel momento impegnati nelle zone della movida messinese con un massiccio servizio di controllo del territorio. Il giovane è stato bloccato con difficoltà e identificato nel 23enne RAMZY BOOHDL, per il quale è scattato l’arresto per lesioni personali e danneggiamento aggravati.Si trova ora in camera di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa