WHATSAPP: 349 88 18 870

Lega Pro, il Messina ferma sul pari la corazzata Matera

La squadra di Lucarelli tiene botta e si rende anche pericolosa. Il pareggio è un risultato giusto

Lega Pro, il Messina ferma sul pari la corazzata Matera

Alastra salva su Foresta

Messina - Il Matera deve accontentarsi di un punto, a sorridere di più è il Messina capace di tenere testa alla squadra più temibile del girone. Avvio forsennato del Matera. I lucani puntano molto sul palleggio e spingono soprattutto sulla fascia destra dove a turno Strambelli e Sartore tentano di far male. Ed è quest'ultimo, al 9', ad infilarsi in area dopo un'imbucata, ma è bravo De Vito a sporcare il tiro secco del materano. Il Messina, comunque, tiene botta. Anzi, dopo 8 minuti confeziona la prima azione d'attacco con un destro a giro di Milinkovic che non trova di una spanna la porta. E il serbo ci riprova, poco dopo, con una incursione in area e assist per Pozzebon anticipato di un soffio dalla difesa lucana. Il Messina, insomma, non sta a guardare. Matera con più possesso palla, ma peloritani attenti e pronti a ribaltare il fronte, come accade al 27' con un contropiede micidiale avviato da Milinkovic che vola palla al piede per una ventina di metri, servendo un pallone d'oro in area a Foresta che costringe il portiera Alastra a salvare in corner. Insomma, Matera con più possesso palla, ma peloritani bravi ad arginare il giro palla degli ospiti ribattendo colpo su colpo.

Nella ripresa solito copione. Matera a trazione anteriore, ma è il Messina per primo a pungere con Pozzebon che dal limite spedisce di poco alto. La replica dei lucani porta la firma di Strambelli su punizione: sfera che sibila la traversa. Ribaltamento di fronte e al 52' è Ferri che tenta di uccellare Alastra con una palombella, ma il portiere non si fa sorprendere. Matera che replica cinque minuti dopo con Armellino, brivido perchè la sfera quasi accarezza il palo. A metà ripresa festival di sostituzioni, tra queste Lucarelli tenta la carta Madonia, ma al 76' è il Matera a sfiorare il gol con l'inesauribile Armellino che trova un grande Berardi a smanacciare in corner. E' l'ultimo acuto di un match combattuto. Messina che blocca una signora squadra a conferma del buon momento che la truppa di Lucarelli sta attraversando.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa