home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

LegaPro, il Messina cade con la Paganese

I giallorossi giocano un buon primo tempo ma sono i campani a portare a casa i tre punti

LegaPro, il Messina cade con la Paganese

Pagani - Parte bene il Messina che nella prima mezz'ora si muove con personalità, sfiora il vantaggio, ma alla prima "apparizione" in area dei campani becca il gol di Alcibiade che con un diagonale mortifero trafigge Berardi. Poi la sassata dal limite di Firenze che chiude il match.

Davvero un peccato, perché la partita nel primo tempo l'aveva fatta il Messina. Il primo "squillo" del match è giallorosso: Milinkovic si mette in proprio e scodella in mezzo il pallone. Sfera che finisce sulla mano di un difensore della Paganese: proteste per un presunto calcio di rigore. Al 10' è ancora Milinkovic a mandare in panne la difesa campana. Servito Mancini che da posizione complicata spara in "bocca" a Liverani. Tre minuti dopo il portiere campano esce alla disperata con i piedi su Milinkovic che si era involato verso l'area di rigore. Prova a reagire la Paganese sugli sviluppi di una punizione: Berardi salva su Bollino. Al 25' prova a trovare il "jolly" Musacci su punizione. Il suo tiro, però, viene bloccato in due tempi da Liverani.

Nella seconda frazione il Messina va subito vicino al gol. Milinkovic mette in crisi la difesa campana ed entra nel cuore dell'area di rigore. Il suo tiro viene però deviato e termina alto di poco.

Al 77' il Messina sbanda in fase difensiva e la Paganese va vicina al tris. Parlati scappa via a Maccarrone, Berardi si accartoccia e respinge il tiro. Sui titoli di coda del match uscita avventurosa di Berardi che cicca il pallone. Prova ad avventarsi sulla sfera Reginaldo, ma è bravo Maccarrone a metterci un rammendo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa