home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Attentato ad Antoci, servono analisi sui mozziconi di sigaretta, 14 avvisi di garanzia

Le informazioni notificate dalla Procura di Messina necessarie per effettuare accertamenti non ripetibili

Attentato ad Antoci, servono analisi sui mozziconi di sigaretta, 14 avvisi di garanzia

Ad un anno dell’attentato a Giuseppe Antoci, avvenuto la notte tra il 17 e il 18 maggio nel bosco di Miraglia tra Cesarò e San Fratello quando furono esplosi colpi di fucile contro l’auto blindata del presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, 14 persone sarebbero state raggiunte da un avviso di garanzia nell’ambito dell’ inchiesta della Dda della Procura di Messina che ha delegato le indagini alla squadra mobile.

Le informazioni di garanzia, scrive la Gazzetta del Sud, sarebbero funzionali ad accertamenti tecnici non ripetibili a carico delle persone iscritte nel registro degli indagati.

Probabilmente si dovranno fare degli esami per la comparazione delle tracce biologiche lasciate da qualcuno degli attentatori sul luogo dell’agguato dove erano stati ritrovati mozziconi di sigaretta. La pista privilegiata dagli investigatori è quella della mafia dei pascoli che si sarebbe ribellata ai controlli messi in atto dallo stato sul business dei finanziamenti pubblici europei per il settore agricolo grazie al protocollo di legalità voluto da Antoci.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO