home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Fondi per Dalai Lama, ex deputato De Luca pronto ad occupare Palazzo Zanca

Suscita polemiche l'assegnazione di 120 mila euro a Taormina Arte da parte del Comune di Messina per l'incontro con il leader spirituale tibetano

Fondi per Dalai Lama,  ex deputato De Luca pronto ad occupare Palazzo Zanca

Cateno De Luca, Dalai Lama

PALERMO - «Se il sindaco Accorinti non revoca immediatamente questa delibera di assegnazione di 120 mila euro a Taormina Arte per lo show del Dalai Lama, martedì occuperò Palazzo Zanca, perché non è pensabile che un Comune ormai praticamente in dissesto possa bruciare somme simili».


A dirlo in una nota è l’ex deputato regionale di Messina Cateno De Luca, candidato a sindaco della città dello Stretto. "Presenterò - prosegue De Luca - un esposto alla Procura di Messina, alla Corte dei Conti e agli altri organi competenti di vigilanza su conti pubblici e sulla legittimità degli atti. Accorinti vuole inoltre che i soldi raccolti con la vendita dei biglietti durante gli incontri con il Dalai Lama a Messina e Taormina vengano destinati ai bimbi Tibetani ed è una cosa ammirevole, ma ai bimbi di Messina chi ci pensa?».


«Anche i piccoli di Messina - prosegue - vivono spesso in famiglie senza sussidi. Chiedo che il presidente del consiglio Emilia Barrile convochi il consiglio comunale per la sfiducia ad Accorinti e alla sua setta al più presto».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa