home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

A Milano Moda sfila Tod's con l'inverno dall'anima outdoor

Performance con Naomi Campbell. La svolta di Emporio Armani: pvc e colore

A Milano Moda sfila Tod's con l'inverno dall'anima outdoor

MILANO - Nella terza giornata di sfilate milanesi, dedicate alle collezioni donna autunno/inverno 2017/18, Tod’s, marchio sinonimo di eccellenza artigianale Made in Italy, presenta il suo italian lifestyle fatto di scelte decise, distinte e lontane dalle mode. Una profusione di eleganza va in scena su una passerella bianchissima. Un inverno dall'anima outdoor pensato per stare fuori anche quando si è dentro. Il boyfriend coat, rubato al guardaroba di lui, traduce lo spirito della strada in lusso funzionale grazie ai suoi materiali preziosi.

 

Il piumino da neve si evolve, cambia i suoi volumi e si porta in città. Lussuosamente femminile gioca con maniche intercambiabili nella pelle e nei colori. Le cuciture della sella vivono su abiti, gonne longuette in pelle che sembra tessuto, e capispalla. La tracolla Double T Charlotte è rivisitata con un nuovo elaborato e grafico esprit che incrocia pelli e colori con un richiamo alle selle dei fantini, mentre il mocassino Double T si presenta con trama a losanghe in pelle matelassé colorata dalla raffinata palette di stagione in cui i classici bianco, nero, marrone, beige incontrano il rosso e il verde militare.

Precede la sfilata al Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano la performance "Wrapping" di Thomas De Falco. Tod's omaggia l'arte della manualità. L'artista rivisita l'antica arte dell'arazzo a telaio mediante l'avvolgimento di pelle su pelle sui corpi dei diversi modelli.

 

 

Gli opposti si amalgamano in un gioco di contrasti da Emporio Armani partendo dall'opposizione di bianco e nero che si evidenzia su abiti a pois o nei motivi orientali delle gonne lunghe in velluto nero che si portano su scarpe flat, morbidi maglioncini in mohair e basco in testa, per uno stile elegante e confortevole. Maschile e femminile si incontrano, galles, chevron, i pois sono dilatati su basi di pvc dalla mano volutamente artificiale, spalmati su completi e cappotti dai volumi avvolgenti. Look in rosso e in fucsia spiccano in passerella mentre i meravigliosi e abbaglianti abiti lunghi con frange di perline al vento riportano alla jazz age dei ruggenti anni venti.

 

Herno presenta DETAILS nell’auditorium del MUDEC di Milano, Museo Delle Culture, in una struttura costituita da differenti nicchie sopraelevate per ospitare in alternanza performer e videoinstallazioni, del videomaker Luca Finotti, che mettono in mostra e proiettano i dettagli dei capi highlights della maison. Come vere opere d’arte, poi, i capi protagonisti della prossima stagione invernale, sono esposti sugli iconici cavalletti illuminati da led, con cinghie in cuoio e ganci d’acciaio; tra questi spicca il piumino in finissima piuma d’oca dall’inconfondibile design a cappa con collo a cratere e chiuso da press button oro realizzato in un prezioso e scintillante lamé.

 

 

Andreas Melbostad per Diesel Black Gold, infine, lavora sulla decostruzione dei capi iconici del brand per ricostruire e creare un guardaroba in metamorfosi che guarda nostalgicamente agli anni 90 generando una nuova attitudine urbana. Ed ecco che la biker jacket in pelle nera diventa un abitino o una gonna lunga con maxi cerniera da indossare su morbidi pantaloni palazzo proposti anche in un tessuto gessato che incontra il denim. Elegantemente casual i fluidi maxi abiti in maglia e suede, oppure in denim derivati dalla salopette, si notano accanto a gonne a pieghe e lunghi shearling coat laccati in lucida vernice nera.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa