home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Milano Moda, l'ossessione per i fumetti dell'uomo Prada e le visioni di mondi futuri

Il suo uomo sfila tra lussuose tute e shorts. Da Ferragamo sobria eleganza da Riviera

Milano Moda, l'ossessione per i fumetti dell'uomo Prada e le visioni di mondi futuri

Milano. Nella domenica di sfilate milanesi, dedicate alle collezioni uomo primavera / estate 2018, matite disegnano tratti di vita da Prada. Una storia dentro una storia per una sfilata in cui gli ospiti, inseriti nelle strutture incassate della scenografia interamente invasa dalle illustrazioni di Ollie Schrauwen e James Jean, vengono attirati all’interno del racconto.  Tra storie profonde, compiute, frammentarie o incomplete, i modelli sfilano su una superficie illustrata mediante immagini apparentemente semplici, ma dal grande potere evocativo, indossandole tra lussuose tute da meccanico in nappa e in cotone, shorts in nylon, cappotti spigati e il marsupio.

 

Nei pantaloni del suit la banda da tuxedo sparisce ironicamente dall’esterno per apparire all’interno mentre comic strip continuano a narrare storie sui capispalla. Una draft novel umana, “fatta a mano” contemporanea, semplice ma piena di glamour che sembra sbucare fuori a sorpresa da una creativa magic box: «Io racconto la mia storia insieme ad altre storie», sottolinea Miuccia Prada.

 

La sobria eleganza della Riviera, che si estende dall’Italia alla Francia, va in scena da Salvatore Ferragamo sotto la direzione creativa di Guillaume Meilland. Alain Delon dei nostri giorni calcano la passerella indossando silhouette pratiche e destrutturate fatte di morbida spugna, velluto a coste e velour tra coralli e cavallucci marini. La sofisticata palette, che spazia dalle tonalità terrose, all’avorio, al rosa, all’azzurro, detta il mood in una collezione versatile, dal formale al casual, con una nota cool definita da tessuti ricercati e dettagli “signature” strettamente legati alla tradizione e all’expertise della maison nell’uso della pelle.

Le silhouette sono leggere e pratiche, i tessuti ricercati. La maglieria, fatta a mano, ha un ruolo chiave, con soffici trecce o lavorazioni speciali. Morbida spugna e velluto a coste sono i preferiti per bermuda e giacche, decorati con motivi marittimi come ghirlande di coralli e cavallucci marini.

 

 

Ci spostiamo in India con Etro. Lo stilista delle collezioni uomo della maison, Kean Etro, si ispira alla cultura tessile del nonno, un editore tessile che trascorreva la stagione secca a Madras accanto ai tessitori che lavoravano su telai allestiti all’aria aperta.
Le imperfezioni artigianali create da quei laboratori estemporanei, che conferivano un’impronta unica a ogni metro di tessuto, diventano oggi volutamente informali per materiali, in realtà, di finissima fattura in un florilegio caleidoscopico di motivi pasley per una collezione dedicata ai figli della generazione psichedelica degli Anni ‘60.

Il lino domina per i blazer leggeri. Per quanto riguarda gli ornamenti si nota la lavorazione collage mentre piccole borchie metalliche disegnano animali sacri come in un dipinto puntinista.

 

La collezione uomo Eleventy per l’estate 2018 è invece un inno alla leggerezza e alla morbidezza, interpretate da nuovi tessuti morbidi ed elasticizzati che seguono le linee naturali del corpo. Ecco allora le lane bi-stretch e i jersey quasi impalpabili di alcuni suoi abiti, giacche e pantaloni; le t-shirt in cotone egiziano super piuma, le maglie in cotone / cashmere, e le felpe elasticizzate.  Nel mondo delle giacche, il lino e il cotone si uniscono per dar vita a monopetto e doppiopetto stretch, declinati nei nuovi colori esclusivi Eleventy come aubergine, inchiostro, militare, vicua, grigio.

 

Winter goes into summer per Moncler Gamme Bleu, infine. La sensibilità sartoriale del direttore creativo Thom Browne incontra l’expertise nell’active sportwear e nell’outwear della maison. Il concept della collezione illustra la facile transizione tra le stagioni proponendo capi imbottiti realizzati con cerniere lampo di plastica oversize indossati sopra capi identici realizzati senza imbottitura. La lana tradizionale e il cashmere si alternano alla lana tecnica e al cashmere tecnico, i moonboot alle infradito.Il concept è evidente anche nel set-up scenografico che spazia dalle palme agli abeti, dalla sabbia alla neve.

venisafichera@gmail.com

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO