home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Orlando: «Micari miglior candidato possibile per unire il centrosinistra»

Il sindaco di Palermo ha rilanciato il rettore di Palermo quale possibile candidato alla Presidenza della Regione. E intanto Giorgietti (Lega) sconfessa Attaguile: «Il nostro candidato resta Musumeci»

Voto Palermo, Orlando verso vittoria netta

"Fabrizio Micari è un candidato che esprime la qualità della gestione della più grande impresa pubblica della Sicilia". Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che in una conferenza stampa ha rilanciato la candidatura alla Presidenza della Regione siciliana del rettore dell’Università del capoluogo siciliano, Fabrizio Micari. "Il nostro appello - aggiunge - è a tutto e per tutto il centrosinistra, con uguale dignità per il centro e per la sinistra. A chi dice che Micari non è conosciuto, ricordo che è rettore, non scelto per equilibri politici, del principale Ateneo di Sicilia".

"Siamo in presenza – ha aggiunto Orlando - di un’ipotesi di percorso civico rivolto al centrosinistra, ovviamente con il centro e la sinistra che ci stanno". "Questa è la posizione - ha aggiunto - e su questo penso si debba e si possa andare avanti evitando che ci possano essere 5 anni di governo incapace di governare, con esperienze di malgoverno dei 5 stelle".

E sulle polemiche nate dopo il no di Mdp ad una coalizione con Alfano Orlando ha rsipsoto: «Vogliamo ricordare che Mdp sta nel governo nazionale con Alfano?. Vogliamo separare i due livelli? Apprezzo Prc che ha detto no fin dall’inizio pur facendo parte della maggioranza a Palermo. A me che Renzi e Alfano rompano o meno non mi interessa».

Intanto è polemica all’interno di Noi con Salvini con Giancarlo Giorgietti che ha sconfessato Angelo Attaguile: "La questione della candidatura alla Presidenza della Regione Siciliana la sta seguendo direttamente Matteo Salvini nell’ottica di un centrodestra unito. In questo senso l'unica proposta presa in considerazione è Nello Musumeci, in grado di ripulire, rilanciare e dare un futuro migliore alla Sicilia. Posizioni diverse da queste sono espresse a titolo personale e non corrispondono alla posizione del movimento Ncs e Lega". Era stato Attaguile a rallentare su Musumeci: «Mi spiace prendere atto che a distanza di mesi l’amico Nello Musumeci non è riuscito a portare a compimento il mandato di ricompattare il centrodestra siciliano. Adesso faccia un passo indietro lui per il bene del centrodestra in quanto ho appurato che non ci sono più le condizioni per una sua candidatura unitaria». Attaguile, addirittura, aveva rilanciato: «Siamo pronti a correre da soli se non si dovesse trovare un candidato in grado di ricompattare la coalizione- aggiunge Angelo Attaguile- e sono pure disposto a sacrificare il mio ruolo nazionale per restare qui in Sicilia a fianco dei miei conterranei che decideranno di sposare il nostro progetto di sincero rinnovamento e rilancio. In ogni caso rimetteremo ogni decisione al nostro leader Matteo Salvini, che ci darà le indicazioni a cui attenerci».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO