home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Rubati documenti dal Museo Falcone a Palermo

La denuncia dell'ex autista del magistrato, Giovanni Paparcuri, scampato alla strage. L'esposizione allestita in Tribunale

Rubati documenti dal Museo Falcone a Palermo

Furto al Museo dedicato ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che si trova all’interno del Palazzo di giustizia di Palermo. Portati via un documento a firma del giudice istruttore Rocco Chinnici, ma anche diversi floppy disk.

A denunciare il furto è stato Giovanni Paparcuri, ex autista del magistrato e scampato alla strage di Capaci, che cura il museo e organizza le visite delle scolaresche e dei turisti. "Io non ne faccio giri di parole, per cui non dirò se qualcuno per errore ha preso questi oggetti dall’interno del bunkerino è pregato di riportarli, dico soltanto che il pezzo o i pezzi di m... devono riportare: la relazione a firma del dottor Chinnici; la scheda comandi del wordstar che si trovava nell’ufficio del dottor Falconee e la confezione azzurra e grigia della Olivetti con all’interno diversi floppy".

Paparcuri affida a Facebook il suo sfogo: "E' chiaro che il comunicato non è rivolto ai visitatori onestissimi e che non c'entrano nulla e con cui mi scuso, ma a quei disonesti che hanno approfittato della mia fiducia". "Il periodo non ve lo dico, ma è facilmente desumibile dal giorno in cui sono state scattate queste foto ad oggi - dice mostrando le foto degli oggetti rubati - Sperate soltanto che dalle video registrazioni non si veda nulla. E comunque verrà presentata formale denuncia".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa