home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Morto per colpa dei turni massacranti», famiglia chiede due milioni

La storia di Eugenio Rappa, radiologo dell'ospedale dei Bambini di Palermo deceduto cinque anni fa. Ora i suoi familiari hanno chiesto un risarcimento milionario all'Asp di Palermo

«Morto per colpa dei turni massacranti», famiglia chiede due milioni

Sarebbe morto per i turni massacranti a cui era sottoposto: ora i familiari chiedono un risarcimento del danno di 2 milioni e mezzo.

Il protagonista della vicenda è un medico anestesista, Eugenio Rappa, deceduto, sostengono i parenti, per l’abnorme carico di lavoro che svolgeva nel reparto di Rianimazione dell’ospedale dei Bambini di Palermo. Il risarcimento milionario è stato chiesto dai congiunti, costituiti in giudizio davanti al giudice del lavoro, all’azienda ospedaliera Civico di Palermo.

Il medico è morto cinque anni fa e, come scrive l’edizione locale del la Repubblica, ora sono stati citati a testimoniare alcuni colleghi della vittima. Ad assistere nella causa l'Azienda sanitaria, diretta da Giovanni Migliore, sarà l'avvocato Enrico Cadelo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO