home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cerda, giovane donna uccisa davanti la figlia di 11 mesi, fermati due cugini del marito

Il delitto avvenne lo scorso 9 ottobre. Sia la vittima che i presunti assassini sono di nazionalità romena. I provvedimento di fermo della Procura di Termini Imerese eseguiti dai carabinieri

Cerda, giovane donna uccisa davanti la figlia di 11 mesi, fermati due cugini del marito

Sono accusati di avere ucciso, strangolandola, lo scorso 9 ottobre una giovane madre al solo scopo di trafugare qualche euro. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Termini Imerese e della Stazione Carabinieri di Cerda hanno eseguito due provvedimenti di fermo di indiziato di delitto emessi dalla Procura della Repubblica di Termini Imerese, nei confronti di due giovani romeni incensurati. In manette sono finiti Florin Buzilà di 19 anni e Paul Todirascu di 18 anni, accusati di omicidio. La vittima è un'altra cittadina romena, Alina Elena Bità, uccisa nella propria abitazione a Cerda lo scorso 9 ottobre.

In particolare, le complesse indagini esperite dalla Compagnia di Termini Imerese, con l’ausilio tecnico del Nucleo Investigativo del Gruppo di Monreale e coordinate dalla Procura della Repubblica di Termini Imerese, hanno permesso di acquisire gravi e concordanti elementi indiziari sui due soggetti, cugini del marito della vittima, i quali avrebbero agito a seguito di un malriuscito tentativo di furto all’interno dell’abitazione della donna, dove si erano introdotti con un pretesto allo scopo di trafugare un’esigua somma di denaro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO