home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Era accusato di abusi su figlia 12enne, Tribunale lo assolve

La ragazzina aveva scritto "papà mi tocca", ma era stata sempre smentita dalla madre e dal fratello. La tesi della Procura che aveva chiesto la condanna a 10 anni, non è stata condivisa dal tribunale

Era accusato di abusi su figlia 12enne, Tribunale lo assolve

PALERMO - La seconda sezione del Tribunale ha assolto «perché il fatto non sussiste» un uomo imputato di violenza sessuale sulla figlia. Secondo l’accusa, dal 2011 al 2013, la vittima avrebbe subito ripetuti abusi da parte del padre. All’epoca delle presunte violenze la vittima aveva 12 anni. Il pm Giorgia Spiri aveva chiesto la condanna dell’uomo a dieci anni.
Nel maggio 2013, partecipando a un centro di ascolto della scuola, la ragazzina aveva cominciato a parlare dei suoi disagi con gli assistenti sociali e con gli psicopedagogisti.

Poi ha scritto: «Papà mi tocca». La sua versione è stata però sempre smentita, anche in tribunale, dalla madre e dal fratello più grande. Ma per il pm, dietro l’omertà dei familiari, ci sarebbe stato il timore dell’imputato. La tesi della Procura non è stata condivisa dal tribunale. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO