home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

In carcere uomo che a Palermo chiedeva soldi per cani randagi

Antonio Spina era già stato posto ai domiciliari ma non ha rispettato l’obbligo di dimora e aveva, frattanto, accumulato una lunga serie di denunce

In carcere uomo che a Palermo chiedeva soldi per cani randagi

PALERMO - E’ stato portato in carcere Antonino Spina, l’uomo che con lo slogan «Aiutatemi ad aiutarli», chiede soldi per i cani randagi con cui staziona in centro a Palermo. Nei giorni scorsi era finito ai domiciliari perché non aveva rispettato l’obbligo di dimora e aveva accumulato una lunga serie di denunce. Gli agenti del commissariato Zisa nel corso dei controlli hanno verificato il mancato rispetto delle prescrizioni e così hanno eseguito l'aggravamento della misura. Aveva scelto come domicilio un’abitazione di via Gorgone a Cruillas.

Aveva detto che era la casa dei genitori. Invece i poliziotti hanno trovato una terrazza con un box abusivo e una ventina di cani randagi dentro in cattive condizioni igienico-sanitarie. Spina avrebbe anche comunicato all’esterno utilizzando il suo cellulare e i social network. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO