home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Tutino definitivamente assolto per strage via Palestro

Era stato accusato di essere il presunto basista dell'eccidio mafioso in cui a Milano nel '93 morirono 5 persone e 12 rimasero ferite

Tutino definitivamente assolto per strage via Palestro

Palermo - Si sbriciola anche in Cassazione il "teorema" del collaborante Gaspare Spatuzza sul coinvolgimento di Filippo Marcello Tutino  nella strage di piazza Palestro a Milano nella quale 25 anni rimasero uccise 5 persone, tre pompieri, un agente di polizia municipale ed un immigrato che dormiva su una panchina. I giudici della sesta sezione della Cassazione, ieri notte, si sono pronunziati sul ricorso della Procura generale di Milano che, ritenendo fondate le accuse mosse dalla "gola profonda", chiedeva di ribaltare il verdetto di assoluzione emesso per Tutino nei primi due gradi del giudizio, in condanna. Il ricorso della Procura generale, però, è stato rigettato.

Per Tutino, dunque, diventa definitiva la sentenza di assoluzione che sancisce la sua estraneità alla strage. I difensori di Tutino, gli avv. Flavio Sinatra e Roberto Aricò,  dopo l'incriminazione di Tutino per questi fatti avvenuta nel 2011, hanno puntato l'indice contro i racconti di Spatuzza perché non riscontrati né confermati da altre fonti. All'atto di "saltare il fosso", Spatuzza riferì che Filippo Tutino aveva partecipato alla fase di preparazione della strage,, rubando alla stazione centrale di Milano la Fiat Uno poi imbottita di tritolo e fatta esplodere nei pressi della Galleria d'arte moderna e del Padiglione d'arte contemporanea, in piazza Palestro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO