WHATSAPP: 349 88 18 870

Migrante ferito a Palermo, custodia cautelare per fratello indagato

Giuseppe Rubino complice del fratello Emanuele per tentato omicidio

Migrante ferito a Palermo, custodia cautelare per fratello indagato

La Polizia di Stato ha notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Palermo a Giuseppe Rubino, 44 anni, già in carcere, per avere tentato di uccidere il migrante Yusupha Susso, 21 anni, gambiano residente a Palermo, nell’aprile scorso.

Lo scorso 2 aprile, era stato fermato il fratello di Rubino, Emanuele, 28 anni, per tentativo di omicidio del giovane africano durante una lite fra tre giovani del Gambia e alcune persone residenti nel quartiere Ballarò. Rubino aveva inseguito per strada Susso, ferendolo alla testa con un colpo di pistola. Grazie ad alcune testimonianze, tra cui quella dello stesso Susso, la polizia ha ricostruito che Giuseppe Rubino aveva inseguito la vittima poco prima che fosse colpita.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa