WHATSAPP: 349 88 18 870

Calunnia, arrestato il patron della Ksm Rosario Basile

L'imprenditore è anche presidente dell'Irfis. I legali: «Vicenda privata che non riguarda l'attività aziendale»

Calunnia, arrestato il patron della Ksm Rosario Basile

L’avvocato Rosario Basile, presidente dell’Irfis e dell’Ivri, la più importante società italiana che si occupa di vigilanza e sicurezza privata, è stato raggiunto questa mattina da un ordine di custodia cautelare agli arresti domiciliari. Lo comunicano i legali di Basile, gli avvocati Nino Caleca e Antonio Ingroia. A Basile viene contestato il reato di calunnia.
«Il provvedimento - spiega l’avvocato Nino Caleca - è stato emesso nell’ambito di una vicenda assolutamente personale, vicenda umana, per certi aspetti dolorosa e che quindi concerne esclusivamente la sfera privata della vita di Rosario Basile. E' una storia che ruota attorno a un rapporto sentimentale e ad una presunta paternità disconosciuta».
«L'indagine non riguarda in alcun modo le attività imprenditoriali e gli incarichi istituzionali di Basile - precisa Caleca - e per questa ragione è opportuno che una vicenda dai tratti esclusivamente intimi, personali e dolorosi, non venga strumentalizzata per altri fini».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Fabiocobra74

    28 Settembre 2016 - 08:08

    È tutto da vedere!!! Infangare l'avvocato Basile dopo che ha creato un impero e lavoro. Che bastardata.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa