home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, rapina in banca con il taser, due arresti

La Polizia di Bagheria ha fermato i due presunti autori del colpo messo a segno con l'aiuto di una pistola stordente

Palermo, rapina in banca con il taser, due arresti

Due persone accusate di aver rapinato lo scorso giovedì l’agenzia del Monte dei Paschi di Siena a Ficarazzi, nel Palermitano, sono state arrestate. Si chiamano Francesco Scalici, 46 anni, e Francesco Lungaro, di 52. Le indagini sono state condotte dal commissariato di Bagheria e dalla sezione antirapina della Squadra mobile di Palermo.

Uno dei rapinatori si era presentato in banca a volto scoperto, minacciando gli impiegati con un taser, la pistola stordente, E facendosi consegnare un sacchetto con 536 euro in monete. Poi si è diretto nella stanza del direttore e ha messo le mani su altri mille euro, prima di lasciare la filiale insieme al dirigente, usato come ostaggio e rilasciato una volta in strada, dove il bandito aveva un complice che l’attendeva su una Panda.


Le immagini del sistema di videosorveglianza della banca e di alcuni negozi hanno ripreso la targa dell’auto, intestata a Lungaro, bloccato in corso dei Mille, a Palermo. Nell’auto sono stati trovati 590 euro, oltre a un parrucchino e indumenti per il travestimento. Fermato l’autista, gli agenti sono risaliti all’autore della rapina. La foto dell’uomo è stata mostrata ai dipendenti della banca che l’hanno riconosciuto.

Lungaro e Scalici si trovano nel carcere Pagliarelli. In questi giorni a Palermo con la stessa arma sono state messe a segno, o tentate, altre rapine. Secondola Mobile i due potrebbero essere autori di altri colpi. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa