home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, rapina in banca con il taser, due arresti

La Polizia di Bagheria ha fermato i due presunti autori del colpo messo a segno con l'aiuto di una pistola stordente

Due persone accusate di aver rapinato lo scorso giovedì l’agenzia del Monte dei Paschi di Siena a Ficarazzi, nel Palermitano, sono state arrestate. Si chiamano Francesco Scalici, 46 anni, e Francesco Lungaro, di 52. Le indagini sono state condotte dal commissariato di Bagheria e dalla sezione antirapina della Squadra mobile di Palermo.

Uno dei rapinatori si era presentato in banca a volto scoperto, minacciando gli impiegati con un taser, la pistola stordente, E facendosi consegnare un sacchetto con 536 euro in monete. Poi si è diretto nella stanza del direttore e ha messo le mani su altri mille euro, prima di lasciare la filiale insieme al dirigente, usato come ostaggio e rilasciato una volta in strada, dove il bandito aveva un complice che l’attendeva su una Panda.


Le immagini del sistema di videosorveglianza della banca e di alcuni negozi hanno ripreso la targa dell’auto, intestata a Lungaro, bloccato in corso dei Mille, a Palermo. Nell’auto sono stati trovati 590 euro, oltre a un parrucchino e indumenti per il travestimento. Fermato l’autista, gli agenti sono risaliti all’autore della rapina. La foto dell’uomo è stata mostrata ai dipendenti della banca che l’hanno riconosciuto.

Lungaro e Scalici si trovano nel carcere Pagliarelli. In questi giorni a Palermo con la stessa arma sono state messe a segno, o tentate, altre rapine. Secondola Mobile i due potrebbero essere autori di altri colpi. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO