WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie A, Lapadula affonda il Palermo, al Barbera passa il Milan

Rosanero in partita fino a metà ripresa: Nestorovski risponde a Suso, poi segna l'ex del Pescara

Serie A, Lapadula affonda il Palermo, al Barbera passa il Milan

Palermo. Quinta sconfitta consecutiva per il Palermo, con un gol di tacco di Lapadula vola il Milan di Montella, autore di una prestazione appena sufficiente. Eppure i rosanero restano in partita fino all’ultimo provando a non andare in confusione dopo la rete in apertura di Suso e trovano anche il pareggio nella ripresa con il solito Nestorovski (in rete da tre partite di fila). I siciliani si devono però arrendere al genio di Lapadula che trova uno splendido colpo di tacco nel finale.

Il Palermo non ha ancora trovato il modulo e l’affiatamento richiesto da De Zerbi che sorprende tutti rinunciando ancora a Diamanti e tornando al 4-3-3 con il tridente Embalo -Nestorovski-Sallai con gli esterni piuttosto bassi. Montella punta su Pasalic dal primo minuto, a supporto di Bacca e Bonaventura che devono sopperire all’assenza di Niang. I rosanero partono subito sottotono e si fanno schiacciare dagli ospiti che al 15' trovano il gol con Suso. Pasticcio tra Posavec e Aleesami che favorisce Bacca, il colombiano serve Suso che non sbaglia dall’altezza del dischetto del rigore. Il Milan pressa per il raddoppio ma è il Palermo ad andare vicino al pareggio con Cionek al 24'. Il polacco trova l’incornata su calcio d’angolo, palla di poco al lato. Sempre Cionek, alla mezz'ora, ci prova da lontano. Blocca Donnarumma. Meglio il Palermo nella seconda metà del primo tempo. I rosanero dimostrano quel coraggio chiesto dal tecnico De Zerbi e provano, senza però la necessaria continuità e precisione, a sfondare l’attenta difesa milanista.

La pressione del Palermo prosegue anche nella ripresa, ma la collezione di calci d’angolo non porta gol. Al 12' De Zerbi prova il tutto per tutto con Diamanti e Lo Faso al posto degli impalpabili Embalo e Sallai. Il Milan rischia grosso al quarto d’ora. Azione pervicace del Palermo e confusione nell’area ospite che riesce a ribattere la conclusione di Bruno Henrique. Due minuti dopo nessuno interviene sul tiro-cross di Lo Faso, bravo a sfondare sulla sinistra. Altro brivido per il Milan che non riesce più a uscire dalla sua metà campo. E il pareggio arriva al 26' con il solito Nestorovski bravo a sfruttare un’imbucata di Diamanti che lo mette davanti alla porta difesa da Donnarumma.

La reazione del Milan arriva subito e Posavec deve superarsi due volte sempre su Suso, prima su punizione deviata dalla barriera e poi su tiro da fuori. Ancora Posavec e ancora su Suso al 35': la conclusione dello spagnolo, stavolta ravvicinata, viene respinta dall’estremo difensore rosanero che deve però arrendersi al 37'. A segnare il suo primo gol in rossonero è Lapadula, subentrato a Bacca. Con un colpo di tacco, il giovane attaccante beffa il portiere dei siciliani e possono esultare gli oltre mille tifosi del Milan giunti da tutta la regione.

I rossoneri consolidano la loro posizione in classifica (secondi, in attesa del posticipo della Roma) grazie anche al pareggio tra Napoli e Lazio nell’anticipo. Penultimo il Palermo che vede allontanarsi la zona salvezza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa