WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, retata contro la mafia nigeriana: 23 fermi

Inchiesta della Dda e della Squadra mobile contro l'organizzazione che si occupa di droga, prostituzione ma anche di riscossione di crediti

Palermo, rapinarono poliziotto con la benedizione della mafia: arrestati sette giovani

Un’operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, è in corso nei confronti dei componenti di una organizzazione mafiosa transnazionale, con base in Nigeria, denominata «Black Axe».

Gli investigatori della squadra mobile di Palermo e di altre città stanno eseguendo complessivamente 23 provvedimenti di fermo in tutta Italia. Gli indagati avrebbero gestito in modo diretto o indiretto, la gestione ed il controllo di attività economiche illecite: dalla riscossione di crediti allo sfruttamento della prostituzione e al traffico di stupefacenti.

L’operazione ha consentito di azzerare i vertici dell’organizzazione criminale e di ricostruirne la struttura verticistica basata su rigide regole fatte di «battesimi», riti di affiliazione dei membri e precisi ruoli all’interno del sodalizio.

Tra i fermati c'è anche il capo supremo della base italiana dell’organizzazione, denominato «Head della Zone», in costante contatto con il vertice nigeriano e con i membri più autorevoli delle altre articolazioni nazionali, europee e mondiali.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa