home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Salvini sbarca in Sicilia fra Falcone e Santa Rosalia
Mpa e dirigenti regionali ecco chi sono i neo-leghisti

Tanti gli appuntamenti nel capoluogo per il leader della Lega che alle prossime comunali a Palermo parteciperà con una lista propria

Salvini sbarca in Sicilia fra Falcone e Santa Rosalia Mpa e dirigenti regionali ecco chi sono i neo-leghisti

Palermo -  Il leader della Lega, Matteo Salvini sbarca oggi nel capoluogo siciliano. Visiterà i luoghi di culto laici e cattolici di Palermo, parteciperà ad un evento per la raccolta di firme per l’iniziativa #votosubito: presenzierà ad un’assemblea dove incontrerà esponenti del mondo della società civile, ma anche consiglieri comunali, sindaci ed ex parlamentari. Con Salvini, ci saranno i deputati nazionali Alessandro Pagano (ex Ncd) e Angelo Attaguile (ex Mpa). Da Milano, insieme con il segretario della Lega, arriverà il responsabile economico del partito Armando Siri.

Anche per la Lega-Noi con Salvini, così si chiama il movimento che fu di Bossi nelle regioni meridionali, si prepara alla lunga traversata del deserto fino alle elezioni amministrative della prossima primavera e alle regionali d’autunno. Ma, al momento, non si può escludere che ancora prima non sia sciolto il Parlamento nazionale. Tutto può accadere, considerati i fragili numeri su cui si regge il governo Gentiloni al Senato. Ma anche l’ex premier Matteo Renzi potrebbe avere tutto l’interesse di tornare alle urne anticipatamente. La direzionale nazionale del Pd, convocata per domani, potrebbe dare risposte più precise.

Nella mattinata, Salvini deporrà un corona di alloro alla stele dedicata al giudice Giovanni Falcone, sull’autostrada Palermo-Punta Raisi; quindi, si recherà in Cattedrale per visitare il sepolcro di Federico II; infine, renderà omaggio a Santa Riosalia, salendo al Santuario di Montepellegrino. Gesti simbolici, di ben altro spessore rispetto al pagano rito dell’ampolla.

«Nel pomeriggio - ha sottolineato Alessandro Pagano - gli impegni di Salvini proseguiranno con il convegno “La Sicilia nell’Italia che vogliamo”, con relatori della società civile palermitana che spiegheranno quale progetto di buon governo è necessario per fare risorgere la Sicilia». Concluderà Salvini.

Pagano, ovviamente, non ha voluto svelare i nomi di questi esponenti della società civile che oggi parleranno davanti a Salvini, per mantenere una certa suspense.

Però si sa già che hanno aderito alla Lega-Noi con Salvini, l’ex presidente dell’Istituto zootecnico, Nino Nascé; l’ex direttore regionale Francesco Busalacchi, che per poche settimane fu consulente dell’ex presidente della Regione, Raffaele Lombardo; l’ex parlamentare dell’Mpa, Sandro Oliveri; l’ex assessore alle Attività sociali delle giunte di Leoluca Orlando e vicino a padre Ennio Pintacuda, Luciano D’Angelo. Come invitato, ha assicurato la sua presenza l’ex assessore Gaetano Armao, leader di Sicilia-Nazione.

«Io che sono nuovo in politica - ha ironizzato Pagano - vedo che questa iniziativa sta avendo grande successo. Anche esponenti del mondo universitario guardano con attenzione al nostro movimento».

La maggior parte degli aderenti, almeno quelli finora conosciuti, vengono dall’area dell’Mpa. Così come, secondo indiscrezioni, un’altra consistente fetta dovrebbe confluire nell’Udc di Cesa, orfano dei casiniani. L’attuale capogruppo dell’Mpa all’Ars, Roberto Di Mauro, dovrebbe essere il commissario del partito con il preciso mandato di ricostruire lo Scudocrociato, in Sicilia.

Il partito di Salvini parteciperà alle elezioni comunali di Palermo con una propria lista. «Saremo presenti anche alle elezioni regionali - ha confermato Pagano - nello schieramento di centrodestra. Bisognerà vedere cosa accadrà, considerato che il commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, la pensa in modo diverso (una grande alleanza fra centrodestra e centrosinistra per fermare il movimento 5 Stelle, ndr). L’ esperienza tragicomica di Crocetta ci fa dire che la sfida sarà fra centrodestra e grillini».

Per Salvini, Pagano, Attaguile & C. sarà una grande scommessa portare propri esponenti nel consiglio comunale di Palermo e tra gli scranni dell’Assemblea regionale siciliana. Anche perché laddove si è cimentato in sfide elettorali, al Sud, il movimento Lega-Noi con Salvini, non ha ottenuto grandi messe di voti. Le percentuali riportate sono state piuttosto basse.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa