home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Biobanca a Palermo per procreazione assistita

Una struttura proiettata verso la ricerca, la diagnosi e la medicina rigenerativa che ha sede nell'ospedale "Cervello"

Biobanca a Palermo per procreazione assistita

PALERMO - Cellule staminali mesenchimali per la ricerca ed embrioni e gameti per la procreazione medicalmente assistita. Nasce a Palermo una biobanca fortemente proiettata verso la ricerca, la diagnosi e la medicina rigenerativa. La sede è nel campus di Ematologia «Cutino» dell’ospedale Cervello. Una struttura all’avanguardia, realizzata con fondi del progetto sanitario nazionale e dell’azienda Villa Sofia-Cervello, e supportata nella fase di attivazione da Federfarma Palermo. La biobanca è stata inaugurata oggi.


La biobanca è un’evoluzione del progetto sperimentale avviato nel 2010 da una sinergia fra l’assessorato regionale alla Sanità, la Fondazione Franco e Piera Cutino, il Laboratorio dell’unità operativa di Ematologia per le Malattie Rare del Sangue e degli Organi Ematopoietici dell’Azienda Villa Sofia-Cervello. Inserita nel progetto Rimedri, network di biobanche regionali, e nel nodo nazionale Bbmri delle biobanche italiane al quale aderiscono 40 aziende ospedaliere e 18 università, la biobanca «Anna Maria Ferrara Cutino» attualmente conserva tre tipologie di campioni biologici umani, le cellule staminali mesenchimali, embrioni e gameti. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO