home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermo, firme false M5S, indagato anche il candidato sindaco Ugo Forello

Accusato dai suoi stessi ex compagni del movimento di «induzione a rendere dichiarazioni mendaci». La Procura aveva archiviato, i promotori dell'esposto, tra cui Riccardo Nuti, Claudia Mannino e Giulia Di Vita, si sono opposti

Palermo, firme false M5S, indagato anche il candidato sindaco Ugo Forello

Un altro candidato sindaco di Palermo è indagato. Per Ugo Forello del Movimento Cinque Stelle, accusato di «induzione a rendere dichiarazioni mendaci», è un atto dovuto dopo la denuncia dei deputati nazionali grillini travolti dal caso firme false.

Secondo Riccardo Nuti, Claudia Mannino e Giulia Di Vita, che hanno presentato un esposto circa un mese fa, l’inchiesta della Procura di Palermo sarebbe stata ispirata dal fondatore di Addiopizzo, Forello, avvocato, candidato per il Movimento.
Forello - secondo chi ha denunciato - avrebbe imbeccato i "pentiti"» dell’indagine, come la parlamentare regionale Claudia La Rocca, vantando anche rapporti con i pm che indagano.

La Procura ha chiesto l’archiviazione dell’indagine sull'induzione a rendere dichiarazioni mendaci e le persone offese si sono opposte, da qui la fissazione dell’udienza in cui le parti discuteranno.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa