home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Di Maio lancia la "scalata" al Governo della Regione

Il videpresidente della Camera a Palermo per lDay, ma la piazza non è colma come ci si aspettava. Crocetta: "E' stato un flop"

Di Maio lancia la "scalata" al Governo della Regione

In piazza a Palermo non c'è il bagno di folla, per il vicep presidente della Camera Luigi Di Maio, anzi. Tant'è che il governatore Rosario Crocetta, piccato per esser stato definito «mago Otelma» dal deputato regionale Giancarlo Cancelleri, tra i candidati alle regionarie nella piattaforma Rousseau, parla di «flop, con la piazza vuota». «Non si rendono conto che perdono 2 punti a settimana - attacca il presidente della Regione - mentre noi stiamo raccogliendo i frutti della nostra azione di governo. Il nostro movimento 'RiparteSicili” è a nove stelle, se ne facciano una ragione».

Ma Di Maio dal palchetto è tranchant: «Mandateci al governo regionale e anziché tagliare gli stipendi solo ai consiglieri regionali del M5s, taglieremo gli sprechi di tutta la Regione». Sul sondaggio commissionato dal centrodestra che dà i 5stelle al 38% e il centrosinistra al 18%, Di Maio è cauto: «Non ci credo, anche quando vanno bene per noi. So solo che siamo l'unica forza politica che in questi anni ha dimostrato che tagliando gli stipendi a pochi consiglieri regionali si possono costruire strade, promuovere progetti di rigenerazione urbana e lanciare il microcredito per imprese e attività commerciali». «Saranno gli iscritti al M5s a scegliere il candidato» attraverso il voto del web, ribadisce Di Maio, che liquida invece con un secco «non gioco al fantacalcio» le voci insistenti sul pm Nino Di Matteo ipotetico asso nella manica di Grillo. E non teme particolari contraccolpi su amministrative e regionali dell’inchiesta sulle firme false a Palermo: «Decideranno i cittadini: noi stiamo stati lineari, i nostri probiviri hanno deciso di sospendere chi è stato coinvolto». E prima di rientrare a Roma, bacchetta l’amministrazione di Leoluca Orlando: «Girando per Palermo ho visto le strade sporche di rifiuti, a Roma va molto meglio».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 3
  • dinomilone

    12 Febbraio 2017 - 16:04

    Ma Crocetta si è dimenticato di come erano completamente vuote le piazze quando si è presentato lui alle Regionali

    Rispondi

  • dinomilone

    12 Febbraio 2017 - 16:04

    Ma Crocetta si è forse dimenticato di come erano completamente vuote le piazze durante la sua campagna elettorale, quando si è presentato lui alle regionali???? La sicilia comunque sia non è solamente Palermo e dalle foto che ho visto io la piazza di Di maio a Palermo non era comunque vuota, considerando che era solamente una visita e non in periodo di Campagna elettorale.

    Rispondi

Mostra più commenti

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa