home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Omicidio nel Palermitano: padre uccide il figlio ai domiciliari

Un delitto maturato tra le mura domestiche ad Alimena. La vittima strangolato con una corda al termine di una lite familiare

Omicidio nel Palermitano: padre uccide il figlio ai domiciliari

ALIMENA - Omicidio, nel pomeriggio, nel palermitano. Un delitto maturato tra le mura domestiche. Giuseppe Alù, 41 anni, è stato ucciso, secondo i primi accertamenti, dal padre Antonino, di 61 anni, che ora è indagato per omicidio.
L’uomo è stato strangolato con una corda al termine di una lite familiare questo pomeriggio ad Alimena. La rissa sarebbe scoppiata per motivi di natura economica.

Giuseppe Alù, la vittima, si trovava agli arresti domiciliari perché coinvolto in un’indagine sullo spaccio di droga nelle Madonie. Oggi, alla fine dell’ennesima discussione, il padre avrebbe preso una corda e, secondo gli investigatori, l’avrebbe stretta al collo del figlio uccidendolo.

Le indagini sull'omicidio sono condotte dai carabinieri gruppo di Monreale e coordinate dalla Procura di Termini Imerese.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa