home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Maxi inchiesta sulle cittadinanze false, coinvolto un calciatore del Palermo

Due arresti ordinati dal Tribunale di Nola. Passaporti italiani ad almeno trecento brasiliani, alcuni dei quali in forza oltre che al Palermo, anche al Monaco e di diverse squadre dalla A del Brasile. Accertamenti su Bruno Henrique

Maxi inchiesta sulle cittadinanze false, coinvolto un calciatore del Palermo

C’è anche un giocatore del Palermo tra quelli finiti sotto inchiesta per avere acquisito illecitamente la cittadinanza italiana in cambio di denaro. E’ quanto emerso dalle carte di una inchiesta della Procura di Nola nel Napoletano.

Si tratta di Corsini Bruno Henrique. Gli altri sono Gabriel Boschilia, del  Monaco (Ligue 1 francese), impegnato in Champions League; Silva Eduardo Henrique, dell’Atletico Mineiro (Serie A Brasile);  Colcenti Antunes Eduardo e Ferrareis Gustavo Henrique dello Sporting Club Internacional (Serie A Brasile); Dos Reis Lazaroni Guilherme Henrique, del Red Bull (serie B Brasile) e Vancan
Daniel, del Gil vicente FC (Serie B portoghese).

In tutto sarebbero almeno trecento i brasiliani che, rivolgendosi a due persone arrestate oggi dai carabinieri di Castello di Cisterna – un dipendente comunale di Brusciano e il titolare di un’agenzia di pratiche amministrative di Terni - sono riuscite ad ottenere illecitamente la cittadinanza italiana. Alcuni di essi come detto sono calciatori che militano nel Palermo in serie A, nel Monaco nella League 1 francese e poi nell’Atletico Mineiro e Sporting Club Internacional (Serie A brasiliana) e Red Bull Brasil (serie B brasiliana). Molti altri, invece, giocano in squadra di diverse serie dei campionati di calcio a cinque.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO