home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Montelepre, allevatore denunciato per macellazione clandestina

Nel cofano della sua auto trovati otto agnelli macellati ed imbustati in cattivo stato di conservazione e trasporto. Scoperto anche mattatoio abusivo

Montelepre, allevatore denunciato per macellazione clandestina

MONTELEPRE (PALERMO) - I carabinieri hanno denunciato per macellazione clandestina S. T., un allevatore di 50 anni, che è stato anche arrestato per furto di energia elettrica. I militari hanno bloccato l’uomo a bordo di una Lancia Y nella strada tra Monreale e Montelepre. Nel cofano sono stati trovati otto agnelli macellati ed imbustati singolarmente, in cattivo stato di conservazione e trasporto; pronti per la vendita. L’uomo era sprovvisto di documenti sanitari sul luogo della macellazione e l’origine degli ovini rinvenuti. Nel corso dei controlli con i veterinari dell’Asp 6 è stato trovato un mattatoio clandestino in un vecchio caseggiato nelle campagne di Montelepre.

I Carabinieri ed i veterinari hanno trovato il tavolo utilizzato per la macellazione con coltelli e mazze, una cella frigorifero pronta per lo stoccaggio delle carni macellate, le pelli degli animali scuoiati e poco distanti, scarti di visceri di ovini ed ossa di bovini. È stato trovato anche un bollo ovale che, da verifiche svolte è risultato appartenere ad un mattatoio privato, con licenza ed autorizzazione scaduta. Il bollo era stato impresso sulla pelle degli otto ovini. Il caseggiato e il mattatoio abusivo erano allacciati alla rete pubblica, come accertato dai tecnici Enel. Il gip ha convalidato l’arresto e ha disposto la liberazione in attesa del processo. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa